Logo Parrocchia Sacro Cuore Don Tonino

Santa Apollonia

Ore 17 – “Messa dei popoli” nella festa di S. Apollonia presieduta dal nostro Vescovo Francesco con la partecipazione dei sacerdoti della Zona Pastorale e di famiglie cristiane appartenenti ad altre etnie.

 

Santa Apollonia

 

 

Novena a santa Apollonia

I. O Gloriosa sant’Apollonia, per l’acutissimo dolore che sopportasti quando per ordine del tiranno ti furono strappati i denti che rendevano tanto bello il tuo angelico volto, ottienici dal Signore la grazia di essere sempre liberati da ogni sofferenza provocata dai denti o per lo meno sopportarla pazientemente offrendola al Signore in penitenza dei nostri peccati.

Gloria

II. O santa Apollonia, per il coraggio che dimostrasti quando al primo impulso dello Spirito Santo ti lanciasti spontanemente tra le fiamme senza che i carnefici ti ci trascinassero, ottienici dal Signore la grazia di rispondere prontamente alle ispirazioni divine e di sostenere non solo con rassegnazione, ma anche con allegria, tutte le croci che Egli vorrà inviarci pensando al premio che ci attende in Paradiso.

Gloria

III. O santa Apollonia, per l’ammirabile intrepidezza con cui disprezzando tutte le tentazioni del mondo tu dichiarasti di voler soffrire i più crudeli tormenti piuttosto di che rinunciare alla fede o peccare anche minimamente contro la tua verginità, ottienici dal Signore la grazia di vivere sempre fedeli e coerenti coi principi della nostra fede senza lasciarci atterrire dalle dicerie o dalle persecuzioni del mondo, nè dagli esempi scandalosi delle vittime del maligno.

Gloria

Giovedì 09 febbraio

FESTA DI SANTA APOLLONIA,

patrona del Comune di Bellaria I.M.

 

Alessandria d’Egitto, † 249 ca.

Visse nel III secolo dedicandosi completamente all’apostolato. Durante un massacro di cristiani fu catturata: per la sua determinazione e il coraggio dimostrato la minacciarono di bruciarla viva. San Dionigi narra che la vergine Apollonia temendo di non avere le forze per sopportare una simile tortura si gettò nel fuoco di sua spontanea volontà.

 

O gloriosa Santa Apollonia, per quell’acutissimo dolore che voi soffriste quando, per ordine del tiranno, vi furono strappati i denti che tanto aggiungevano di decoro al vostro angelico volto, otteneteci dal Signore la grazia di essere sempre liberati da ogni molestia relativa a questo senso, o per lo meno soffrirla costantemente con imperturbabile rassegnazione. E per quello inaudito coraggio con cui al primo impulso dello spirito santo, vi slanciaste spontaneamente in mezzo al fuoco, senza che i carnefici vi trascinassero dentro, otteneteci dal Signore la grazia di secondare prontamente le divine ispirazioni e di sostenere, non solo con rassegnazione, ma ancora con allegria tutte le croci che Egli si degnerà di inviarci.

Gloria

Liturgia

Vaticano

Il Santo del giorno