Logo Parrocchia Sacro Cuore Don Tonino

CUSTODI DEI NOSTRI FRATELLI


"MI CHIAMO MARTINA, HO SETTE ANNI E FREQUENTO LA SECONDA ELEMENTARE."


 

 


"LA MAMMA MI HA RACCONTATO CHE QUANDO IL DOTTORE LE HA DETTO CHE IO ERO NELLA SUA PANCIA, NON E' CHE E' STATA PROPRIO TRISTE, PERO' UN PO' DI PAURA L'HA AVUTA."


 

 


"LEI E IL PAPA' NON ERANO ANCORA DAVVERO GRANDI E POI ERANO APPENA VENUTI A VIVERE QUA E NON AVEVANO TROVATO UN LAVORO...
HA DETTO CHE AVEVA PAURA DI NON POTERMI COMPRARE UN LETTINO O UN PASSEGGINO PERCHE' NON E' CHE AVEVANO TANTI SOLDI ANCORA. NON SAPEVANO BENE COSA FARE IN QUEL MOMENTO, PERCHE LA MAMMA E ANCHE IL PAPA', VOLEVANO TANTO UN BIMBO, SOPRATTUTTO LA MAMMA PERCHE' LEI DA PICCOLA AVEVA MOLTI FRATELLINI. MA ERA MOLTO DIFFICILE PERCHE' PENSAVANO CHE DA SOLI NON POTEVANO FARCELA."


 

 


"POI E' SUCCESSO CHE UN GIORNO DOPO LA MESSA MAMMA E PAPA' HANNO VISTO UN BIGLIETTO IN CHIESA CHE DICEVA
"ADOTTA UNA MAMMA,
SALVA IL SUO BAMBINO."

E HANNO PENSATO CHE FORSE GLI SERVIVA QUELL'AIUTO LI'. ALLORA HANNO CHIESTO A DEI SIGNORI NELLA CHIESA CHE COSA VOLEVA DIRE ESATTAMENTE QUELLA FRASE NEL BIGLIETTO: GLI HANNO SPIEGATO CHE DELLE PERSONE AVEVANO FATTO IL

PROGETTO GEMMA

E DAVANO DEI SOLDI ALLE MAMME CHE AVEVANO UN PO' PAURA COME LEI. MA NON LE DAVANO SECONDO ME, SOLO I SOLDI CHE SERVIVANO PER I DOTTORI, PIU' DI TUTTO LE HANNO TOLTO QUELLA PAURA, PERCHE' DOPO L'HANNO AIUTATA PER UN BEL PO' ANCHE QUANDO SONO NATA."


 


 

 



"I MIEI GENITORI MI HANNO PRESO UN BEL PASSEGGINO, TUTTI I PANNOLINI E LE ALTRE COSE CHE MI SERVIVANO PERCHE' I BIMBI PICCOLI HANNO BISOGNO DI UN SACCO DI ATTENZIONI."


 

 


"COS' LA MAMMA E IL PAPA' HANNO AVUTO IL TEMPO PER METTERE TUTTO A POSTO: IL PAPA' LAVORA E ANCHE LA MAMMA, IO VADO A SCUOLA E OGNI TANTO TORNIAMO A SALUTARE QUELLE PERSONE COSI' BRAVE CHE HANNO AIUTATO NOI, MA ANCHE ALTRE FAMIGLIE. SIAMO DIVENTATI AMICI, ADESSO STIAMO TUTTI BENE E HO ANCHE UNA SORELLINA."

 


"MARTINA G."